Descrizione

I defangatori sono normalmente installati nei circuiti chiusi degli impianti di climatizzazione per separare le impurità contenute nel fluido termovettore (particelle di sabbia, fanghi, ruggine, ecc.) raccogliendole in una tazza di decantazione dalla quale è possibile scaricarle anche ad impianto funzionante aprendo semplicemente un rubinetto.
Grazie alle loro caratteristiche costruttive i defangatori sono in grado di separare anche le particelle di impuritĂ  piĂš piccole presenti negli impianti in
modo continuo e con basse frequenze di pulizia.
I defangatori garantiscono un funzionamento ottimale degli impianti di climatizzazione riducendo al minimo l’intasamento di tubazioni, elementi
scaldanti, scambiatori di calore, evitando la conseguente riduzione del rendimento globale dell’impianto. Prevengono inoltre l’usura e il danneggiamento dei componenti degli impianti (pompe, valvole, ecc.) comportando solo una minima perdita di carico.

Defangatore compatto sottocaldaia compreso di magnete per eliminare le particelle ferrose, dotato di rubinetto di scarico a sfera con portagomma. Pressione max d’esercizio 10 bar, temperatura max d’esercizio 110°C, rete in acciaio inox. Elevata proprietà magnetica 10.500 Gauss.

Corpo: Ottone CB 753 S – UNI EN 1982
Tazza di decantazione: Ottone CB 753 S – UNI EN 1982
Tappo superiore: Ottone CW 617 N – UNI EN 12165
Elemento interno: Acciaio INOX
Rubinetto di scarico: Composito
Tenute idrauliche: EPDM Perossidico (per alta temperatura)
Fluidi d’impiego: acqua, soluzioni glicolate
Percentuale max di glicole: 50%
Temperatura di esercizio: 0°á110°C
Pressione max di esercizio: 10 bar
Connessioni – Principale: G ¾”
– Scarico: G¾” con portagomma Ø15
Magnete: Neomidio REN35 B=10.500 Gauss (per Art.747)

Defangatore magnetico per impianti termici da 3/4″ ICMA

62,00